Un incontro fortuito, un semaforo rosso sono stati l’occasione per la nascita di una bella storia.

Un incontro fortuito, un semaforo rosso sono stati l’occasione per la nascita di una bella storia.

La scorsa settimana la macchina dell’Associazione si trovava ferma ad un semaforo quando si è affiancato il motorino di Marco Passaro, fotografo collaboratore di quotidiani nazionali, che incuriosito dal logo stampato sulla fiancata della macchina ha chiesto quale fosse l’attività di CasAmica.

La nostra mission e le storie delle famiglie che ospitiamo in questo momento lo hanno colpito molto, Marco in questo periodo si sta occupando di testimoniare situazioni di fragilità rese ancor più difficili dall’epidemia in corso.

Così è nata l’idea di un servizio fotografico e di un articolo di giornale grazie ai quali i lettori hanno potuto fare  capolino in una delle nostre case e conoscere le storie di chi, sta già lottando con la malattia ma si trova a doverla affrontare in una situazione ancor più difficile e faticosa.

Siamo profondamente grati a Marco Passaro e a Stefano Landi, giornalista che ha redatto l’articolo pubblicato sul Corriere della Sera del 23 aprile, che con la loro sensibilità hanno dato un volto e una  voce ai nostri ospiti, testimoniando quanta forza ci vuole ad affrontare questi giorni e facendo conoscere persone meravigliose che affrontano la vita con una forza e uno spirito incredibili.

Siamo molto felici di poter condividere le foto di Marco alcune delle quali inedite.

 

Credits: Flowers Creative