Stare insieme fa bene 2020

Stare insieme fa bene – davvero!

Grazie alla ospitalità della Società Umanitaria di Milano e al contributo di Fondazione Roche, sabato 1° febbraio la meravigliosa cornice dei Chiostri di via San Barbaba ha ospitato l’evento “Stare insieme fa bene“.  La giornata è iniziata con la tavola rotonda “Il coraggio di essere umani. La qualità della vita durante la malattia” alla quale hanno partecipato figure istituzionali e ospiti speciali.

Dopo il benvenuto della dottoressa Maria Elena Polidoro, Direttore Generale di Società Umanitaria, e il saluto della professoressa Mariapia Garavaglia Presidente di Fondazione Roche, si sono susseguiti gli interventi del professor Filippo De Braud, Direttore del Dipartimento di Oncologia Medica dell’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano, della dottoressa Laura Gangeri Psiconcologa sempre presso l’Istituto Nazionale dei Tumori e del nostro Direttore Generale Stefano Gastaldi. A chiusura l’intervento dell’Assessore alle Politiche Sociali, abitative e disabilità della Regione Lombardia Stefano Bolognini.

Ospite d’eccezione la tennista Francesca Schiavone, che ha condiviso la sua recente esperienza di malattia, sottolineando come questa porti ad aprirsi a percorsi di vita nuovi e inaspettati e di come la vicinanza degli affetti sia fondamentale in un momento così delicato.

Al termine del convegno, la straordinaria Luisa Prandina, artista di fama internazionale ha allietato i presenti con la splendida musica della sua arpa.

Nel pomeriggio i Chiostri dell’Umanitaria si sono aperti alle famiglie e si sono animati con le voci e le risate dei piccoli che hanno partecipato numerosi ai laboratori, passando dallo spettacolo di magia di Mago Barnaba al collage dell’Accademia di Brera e di San Luca, per proseguire con un workshop durante il quale hanno assistito incuriositi alla nascita di un meraviglioso violino per finire con il  coinvolgente spettacolo NEAM che racconta la nascita della musica entrambi a cura della Fondazione Antonio Carlo Monzino, il tutto allietato da una buona merenda offerta dalla pasticceria Bindi.

La giornata si è conclusa nel salone degli affreschi con il magnifico concerto dei Solisti di Milano Classica. Il trio di bellissime musiciste ha affascinato e rapito con la sua musica gli spettatori, regalando a tutti noi un momento magico.

Ringraziamo il Comune di Milano, la Regione Lombardia e Fondazione Cariplo, per i loro generosi patrocini; e ancora tutti i relatori, gli amici e tutti coloro che hanno partecipato con entusiasmo.

Un grazie speciale va a chi ha reso indimenticabile questa giornata: L’Accademia di belle arti di Brera e di San Luca, la Fondazione Antonio Carlo Monzino, il Mago Barnaba e Milano Classica.

Non può infine mancare un ringraziamento al team di i meravigliosi volontari di CasAmica che come sempre hanno dato il meglio.

Credits: Flowers Creative